Comune di Fontanafredda

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Il tuo percorso: Ti trovi qui: Uffici e Protezione Civile > Protezione Civile > Presentazione
Il Gruppo Comunale di Fontanafredda
La sede della Protezione Civile di Fontanafredda

Presentazione

Il disastroso sisma che ha colpito il Friuli Venezia Giulia  la sera del 6 maggio 1976, provocando oltre 1.000 morti ed innumerevoli danni ad una vasta area della Regione, ha fatto maturare all’allora Commissario straordinario per la ricostruzione Sen. Giuseppe Zamberletti  l’idea di istituire in tutti i Comuni d’Italia dei gruppi di volontari con l’intento di prevenire, per quanto possibile, l’insorgenza di eventi calamitosi, dedicandosi al monitoraggio del territorio.

 

La Regione Friuli Venezia Giulia  con propria legge del 31.12.1986 n. 64  “Organizzazione delle strutture ed interventi regionali in materia di protezione civile” ha decretato la costituzione della Protezione Civile della Regione, attribuendone le competenze e delineando le seguenti azioni:

-       Azioni di previsione: ad es. determinazioni dei rischi su un determinato territorio;

-       Azioni di prevenzione: ad es. azioni che consistono nelle attività tecniche finalizzate ad evitare rischi di incidenti;

-       Azioni di soccorso: ad es. azioni volte a garantire alle popolazioni colpite dagli eventi calamitosi ogni forma di prima assistenza;

-       Azioni di superamento dell’emergenza: ad es. ripristino delle situazioni di normalità nel post evento, fanno parte di questa tipologia di interventi gli interventi tecnici di messa in sicurezza e le attività volte alle assegnazioni di contributi a privati e imprese a titolo di ristoro danni.

 

Con delibera del Consiglio Comunale di Fontanafredda del 25.09.1989 è stato costituito il primo gruppo di 17 volontari con sede nei locali di proprietà comunale in piazzale Julia.

Nel 1998 in seguito a nuove adesioni avvenute nel corso degli anni e l’acquisizione di nuovi materiali la sede si dimostrò insufficiente, pertanto, l‘Amministrazione comunale rese disponibili dei locali ubicati in un edificio in via del Parco 33. I lavori di sistemazione furono eseguiti dai volontari stessi.

Ben presto anche questa allocazione si dimostro non idonea al funzionamento del gruppo e, grazie anche ad un contributo regionale, si iniziarono i lavori per la realizzazione di una sede appropriata su un terreno adiacente il magazzino comunale.

Nel mese di maggio 2010 la nuova sede fu resa operativa.

 

Il responsabile della protezione civile a livello comunale è il Sindaco, che è anche il “capo istituzionale” del gruppo di volontari di protezione civile di Fontanafredda.

Tra il personale del Comune  viene individuato  un “Responsabile comunale di protezione civile” che si occupa delle attività e delle pratiche di carattere tecnico-amministrativo.

Il Comune è infatti l’ente di base per la protezione civile nell’ambito del territorio di propria competenza ed ha quindi precisi doveri e responsabilità in materia.

Il Sindaco nomina tra i volontari del Gruppo, un Coordinatore che è responsabile della gestione operativa del Gruppo, dell’utilizzo e manutenzione delle attrezzature e mezzi in dotazione, della concreta realizzazionedi tutte le attività svolte dal Gruppo comunale, dei rapporti operativi con la Protezione Civile della Regione per la gestione dei volontari e dei loro interventi durante le diverse attività.

All’interno del Gruppo comunale posso essere costituite delle squadre specialistiche, a seconda del tipo dei rischi presenti sul territorio del Comune. Ogni squadra viene gestita da un Caposquadra che in accordo con il Coordinatore si occupa di dirigere le attività del gruppo.

Tra i volontari del gruppo possono essere individuare delle figure di riferimento, che in ogni caso devono operare in accordo con il Coordinatore. Ne sono un esempio il Manager Formativo, referente della Protezione civile regionale per quanto riguarda le attività di formazione, il Manager tecnologico , punto di riferimento dei volontari per quanto riguarda l’utilizzo dei sistemi informatici, la comunicazione e la didattica online, il Responsabile Organizzativo, che si occupa della segreteria del gruppo e della gestione della sala operativa.

 

I volontari del Gruppo sono attualmente 27 con un parte di componente femminile.

 

Dal 2003 il gruppo fa parte del Distretto di Protezione Civile “Pedemontana Ovest”