Comune di Fontanafredda

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Anagrafe/Stato Civile/Elettorale

Coordinatore area Geom. Franco Cesa

Telefono 0434 567615
fax 0434 567677
e-mail: franco.cesa @ comune.fontanafredda.pn.it

Numeri telefonici diretti:

  • Anagrafe 0434/567671- 567674
  • Elettorale 0434/567670 - 567673
  • Leva Militare 0434/657673
  • Immigrazioni-emigrazioni-statistica 0434/567673
  • Stato Civile 0434/567676
  • fax 0434/567677

Servizio Anagrafe

L’Anagrafe è la raccolta di tutte le schede individuali e di famiglia delle persone che hanno la loro residenza nel Comune o che, essendo senza fissa dimora, hanno nel comune il loro domicilio o che sono state cancellate per aver trasferito all'estero la loro dimora abituale.

L'Anagrafe comprende l'APR - Anagrafe popolazione residente - e l'AIRE - Anagrafe degli italiani residenti all'estero.

Provvede alla tenuta ed all'aggiornamento della base dati della popolazione residente e dell' A.I.R.E; elabora statistiche mensili ed annuali per conto dell’Istat; rilascia i certificati anagrafici e le carte d'identità; effettua tutti gli atti previsti dall'ordinamento anagrafico (es. archivio delle schede anagrafiche individuali, di famiglia, di convivenza, archivio pensionati, certificati storici).

Carta d'identità Elettronica (C.I.E.)

 


E' il documento di riconoscimento personale necessario per dimostrare la propria identità.
L’art.10 – terzo comma – del Decreto Legge n. 78/2015 recante “Disposizioni urgenti in materia di enti territoriali”  ha introdotto la nuova CARTA DI IDENTITÀ IN FORMATO ELETTRONICO (CIE).
La nuova CIE sostituisce la precedente carta di identità elettronica e la carta di identità cartacea che non verrà più rilasciata dal momento dell’attivazione del servizio di rilascio della CIE.


RICHIESTA E VALIDITA’ DELLA CARTA DI IDENTITA’
Il documento può essere richiesto dalle persone residenti (o domiciliate) nel Comune di Fontanafredda indipendentemente dalla loro età anagrafica ed è valido:
• 3 anni, per i minori di 3
• 5 anni, nella fascia di età 3-18 anni;
• 10 anni, per i maggiorenni.
La carta di identità, inoltre, viene emessa o rinnovata con validità fino al giorno del compleanno del titolare (Decreto Legge n. 5/2012).
La carta d'identità può essere rilasciata con validità per l'espatrio (per l'ingresso nei paesi della Comunità Europea e del bacino del mediterraneo consultare il sito della Polizia di Stato).
I cittadini iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) debbono rivolgersi al proprio Consolato di riferimento.


MINORENNI
Per il rilascio della carta d'identità valida per l'espatrio ai minori di 18 anni è necessario l'assenso dei genitori o di chi ne fa le veci, che dovranno presentarsi muniti di documento identificativo in corso di validità. Se un genitore non può essere presente è necessaria la dichiarazione di assenso all'espatrio (vedi modulo allegato in fondo alla pagina).
In caso di richiesta di documento non valido per l'espatrio, è sufficiente invece la presenza di un solo genitore.
E' obbligatoria, in ogni caso, la presenza del minore per l'identificazione.
La carta d'identità per l'espatrio rilasciata ai minori degli anni quattordici può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o chi ne fa le veci (Decreto Legge 24 gennaio 2012, n. 1 convertito nella Legge n. 27 del 24/3/2012).
Per i minori di anni 14 l'uso della carta d'identità ai fini dell'espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato, su apposita dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione, il nominativo della persona, ente o compagnia di trasporto a cui il minore stesso è affidato.
La dichiarazione di cui sopra dovrà essere presentata alla Questura di Pordenone.


CITTADINI STRANIERI
Per quanto riguarda i cittadini stranieri, la carta d'identità rilasciata ha validità sul solo territorio italiano. All'atto della richiesta devono essere presentati i seguenti documenti: permesso di soggiorno valido ovvero ricevute di richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno effettuata in tempo utile e passaporto in corso di validità.
Nel caso di rilascio di carta d'identità ai minori di cittadinanza straniera è necessaria la presenza di almeno un genitore. La qualità di genitore deve essere correttamente registrata in Anagrafe.


QUANDO RICHIEDERE LA CARTA DI IDENTITA’
La carta di identità può essere richiesta solo nei seguenti casi:
• alla naturale scadenza della precedente carta di identità a partire dal 180° giorno antecedente la scadenza del documento;
• in caso di smarrimento o furto di carta d'identità in corso di validità. Per ottenere il duplicato è necessario presentarsi allo sportello muniti della denuncia effettuata all'autorità di Pubblica Sicurezza e di altro documento di identità in corso di validità (passaporto, patente, etc.). Nella denuncia deve sempre essere indicato il numero della carta d'identità smarrita o rubata. Nel caso di furto o smarrimento avvenuto all'estero, prima di richiedere il rilascio della nuova carta d'identità, è necessario presentare alla Questura o ai Carabinieri la denuncia effettuata all'estero;
• in caso di deterioramento del precedente documento: è necessario presentarsi allo sportello con la carta deteriorata.


MODALITA’ DI RILASCIO DELLA CARTA DI IDENTITA’


1) PRENOTAZIONE
Il rilascio della carta avviene esclusivamente con prenotazione di un appuntamento presso gli sportelli dell’Anagrafe attraverso la registrazione sul sito internet del Ministero dell’Interno ( clicca qui  per accedere al sito: agendacie.interno.gov.it) e la successiva scelta del giorno e dell’ora in cui fissare la prenotazione presso gli sportelli del Settore Servizi Demografici;
N.B.: soltanto per coloro che non siano in grado di procedere alla prenotazione utilizzando il sito internet di cui sopra (ad esempio: cittadini anziani oppure cittadini sprovvisti di personal computer) è possibile richiedere la prenotazione presso l’Ufficio Anagrafe del Comune di Fontanafredda presentandosi muniti di codice fiscale e documento di identità (o denuncia in caso di furto o smarrimento) nei giorni di Lunedì, Mercoledì e Giovedì dalle ore 10 alle ore 12.
Per richiedere, invece, l’emissione della CIE a favore di persone che, per motivi di salute, sono impossibilitate a recarsi presso gli uffici dei Servizi Demografici, dovrà essere contattato l’Ufficio anagrafe anche telefonicamente al n. 0434.567671 o a mezzo mail anagrafe@comune.fontanafredda.pn.it


2) ADEMPIMENTI SUCCESSIVI ALLA PRENOTAZIONE
Una volta effettuata la prenotazione, l'interessato deve presentarsi allo sportello prescelto, nel giorno e nell’ora stabiliti, munito di:
• codice fiscale;
• precedente carta di identità (o della denuncia alle Forze dell’Ordine in caso di smarrimento o di furto);
• una fotografia, formato tessera, recente (cioè scattata al massimo 6 mesi prima – cfr. nota Ministero Affari Esteri del 29/11/2005). E’ possibile presentarsi agli sportelli anche con un supporto informatico (chiavetta USB) sul quale sia stata caricata la fotografia formato tessera (solo in formato “.jpg” con risoluzione di “400 dpi” o superiore – massimo 500 Kb).
L’Ufficiale d’Anagrafe:
• acquisisce i dati biometrici (impronte digitali),
• acquisisce la firma autografa,
• riceve l’eventuale manifestazione di volontà in ordine alla donazione di organi e tessuti;
• acquisisce l’indicazione del luogo in cui la nuova CIE deve essere recapitata dopo l’emissione (è possibile anche indicare l’Anagrafe del Comune di Fontanafredda);
• controlla che non vi siano condizioni ostative al rilascio di un documento valido per l’espatrio.
• invia immediatamente via web la richiesta di produzione della CIE al Ministero dell’Interno;
• rilascia al cittadino una ricevuta che comprende la prima parte di un codice PIN/PUK che permetterà di utilizzare la CIE per usufruire di tutti i servizi della P.A. che richiedono l’autenticazione in rete.


3) CONSEGNA DELLA CARTA DI IDENTITA’
La consegna della carta non è immediata.
Sarà l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato spa (IPZS), nei successivi dieci giorni lavorativi dalla richiesta di emissione della CIE, a provvedere alla consegna, all’indirizzo dichiarato dal cittadino, di un plico contenente la nuova CIE e la seconda parte del codice PIN/PUK.
Poste italiane spa (o altro soggetto eventualmente incaricato da IPZS) effettuerà tre tentativi di consegna all’indirizzo dichiarato e, in caso di impossibilità di recapito, depositerà presso di sé il plico per 60 giorni dandone avviso al cittadino. Nel caso in cui non si provveda al ritiro del plico, la carta verrà restituita all’IPZS che procederà all’annullamento della stessa e ne darà notizia all’Anagrafe comunale.
In alternativa, potrà essere ritirata presso gli sportelli dell’Anagrafe se verrà dichiarato al momento della richiesta.
N.B.: considerati i tempi di prenotazione e di consegna della nuova CIE, é necessario richiedere con largo anticipo l’emissione del nuovo documento elettronico dato che non sarà più possibile il rilascio “a vista” della carta di identità.


COSTO DELLA CARTA DI IDENTITA’
La nuova CIE ha un costo complessivo così determinato:
a) NUOVO RILASCIO O RINNOVO: Euro 22,50;
b) RILASCIO DUPLICATO (smarrimento, furto, deterioramento): Euro  28,00
e sono comprensivi:
• del corrispettivo di Euro 16,79 da riversare allo Stato per il ristoro delle spese di gestione sostenute, ivi comprese quelle relative alla consegna del documento all’indirizzo indicato dal cittadino al momento della richiesta di emissione della CIE;
• del diritto fisso e di Segreteria di competenza comunale.
La somma dovuta va pagata presso gli sportelli dei Servizi Demografici al momento dell’emissione della CIE. Il pagamento può essere effettuato in contanti o attraverso lo strumento del "PagoBancomat" qualora attivato.


RIFERIMENTI NORMATIVI
• Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza;
• Decreto Legge n. 112 del 24 giugno 2008;
• Decreto Legge n. 70 del 13 maggio 2011;
• Decreto Legge n. 78 del 19 giugno 2015.

 

Dichiarazione di assenso per il rilascio di carta d'identità al minore

    Rilascio carta d'identità al minore5.1 K

     

    Cambi di residenza

     

    Dal 9 maggio 2012 entra in vigore la nuova procedura per la "DICHIARAZIONE" del cambio di residenza (Decreto Legge 9.2.2012, n. 5, convertito in legge 4.4.2012, n. 35).

    Le istruzioni, i modelli con gli allegati "A" e "B" si trovano nei link che seguono

     

    Si pubblica inoltre il vademecum "ADEMPIMENTI NEL CASO DI TRASFERIMENTO DELLA RESIDENZA" utile ad affrontare tutti gli adempimenti che il cittadino deve assolvere in caso di cambiamento della residenza (sia in caso di traferimento da o verso altro comune che in caso di trasferimento all'interno dello stesso comune)

     

    Servizio Stato Civile

    Lo Stato Civile è un ufficio istituito in ogni Comune che si occupa della registrazione dei più importanti eventi della vita di un cittadino.
    Forma gli atti registrando gli eventi di nascita, matrimonio, morte, cittadinanza e le varie modificazioni degli stessi; effettua la tenuta dei registri di Stato Civile e rilascia le relative certificazioni.

    Gli atti in questione fanno prova, fino a querela di falso, di ciò che il Sindaco e l'impiegato comunale, a ciò delegato, attesta essere avvenuto alla sua presenza o da lui compiuto. I registri di Stato Civile sono pubblici nel senso che il cittadino può ottenere il rilascio dei propri certificati ed estratti, ma non è consentito a persone estranee all'ufficio di consultarli.

    L'ufficio si occupa altresì dei seguenti servizi:

    • cura la gestione di tutte le procedure e le autorizzazioni relative ai funerali, ai trasporti di salme, resti o ceneri, alle cremazioni ed alle sepolture nei Cimiteri del Comune;
    • stipula i contratti di concessioni di spazi cimiteriali (tombe di famiglia, colombari, cellette ossario);
    • cura tutti gli adempimenti ed emette le autorizzazioni nel caso di richieste di estumulazioni o esumazioni.

    Servizio Elettorale

    L'Ufficio Elettorale si occupa di tenere aggiornate le liste elettorali ed il relativo archivio informatico.

    A tal fine provvede ad effettuare nell’arco dell’anno:

    • due revisioni dinamiche iscrivendo coloro che hanno trasferito la loro residenza nel Comune di Fontanafredda o hanno riacquistato il diritto elettorale cancellando coloro che si sono trasferite in un altro Comune, che sono deceduti, che hanno perso il diritto di voto. La prima revisione dinamica viene effettuata nel mese di gennaio e la seconda nel mese di luglio.
    • due revisioni semestrali per l'iscrizione di coloro che hanno compiuto il diciottesimo anno di età e la cancellazione degli elettori irreperibili.

    L'Ufficio provvede, inoltre, a seguire ed organizzare tutti gli adempimenti connessi alle consultazioni elettorali, rilascia i certificati di iscrizione nelle liste elettorali; effettua l'aggiornamento degli albi dei presidenti di seggio e degli scrutatori; riceve le domande per l’inserimento negli albi dei giudici popolari

    Iscrizione all'albo dei presidenti di seggio e degli scrutatori

      Domanda iscrizione Albo Presidenti di seggio29 K
      Domanda iscrizione Albo Scrutatori5.7 K

      Albi giudici popolari

        Domanda iscrizione albo Giudici Popolari7.3 K

        Servizio Leva

        L'Ufficio Leva del Comune svolge un complesso di operazioni che vanno dalla formazione della lista di leva, alla tenuta ed aggiornamento dei ruoli matricolari (registri di congedi).
        Cura altresi’ le operazioni di notifica del precetto alla visita di leva, fornendo la modulistica necessaria alla richiesta dei benefici di ritardo.

        I giovani che hanno scelto il servizio civile, possono richiedere al Sindaco la dichiarazione di preferenza per una eventuale destinazione presso questo Comune da allegare alla domanda di obiettore di coscienza in servizio sostitutivo.
        I certificati di iscrizione nelle liste di leva sono rilasciati dall'Ufficio leva del Comune, mentre i certificati di esito di leva vengono rilasciati dal Distretto militare di Udine per i nati fino al 31.12.1983 ed a quello di Padova per i nati dal 01.01.1984.