Comune di Fontanafredda

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




I.C.I.

FINO AL 31.12.2012 I CONTRIBUENTI POTRANNO UTILIZZARE IL PROGRAMMA DI CALCOLO ICI  ON LINE PER EVENTUALI PAGAMENTI TRAMITE RAVVEDIMENTO OPEROSO (versamenti non effettuati o in ritardo con sanzione ridotta)

 

 

SOGGETTI PASSIVI E BASE IMPONIBIILE
Il presupposto dell’imposta è il possesso di fabbricati, di aree fabbricabili e di terreni agricoli.
Sono soggetti passivi coloro che detengono un diritto reale di godimento (proprietà, usufrutto, uso,  abitazione, superficie) su un bene immobile, per la quota ed il periodo di possesso.

ICI  - Esenzione pagamento per abitazione principale:
In virtù di quanto disposto dal D.L. 27/05/08, n. 93, dal 2008 sono esentate dal pagamento dell’ICI  le abitazioni principali e le relative pertinenze, ad esclusione degli immobili accatastati A1, A8 e A9, nonché per le abitazioni assimilate ad abitazione principale ai sensi dell’art. 2  del vigente Regolamento Comunale.

ALIQUOTE I.C.I. 2011
Con Deliberazione  di Consiglio Comunale n. 81 del 14/12/2010 sono state confermate per l'anno 2011 le aliquote già in vigore per l' anno 2010.
ALIQUOTE
Ordinaria 6 per mille
Ridotta (abitazione principale e assimilate) 4 per mille
L’aliquota ridotta si applica nei casi disciplinati dall’art. 2 del vigente Regolamento Comunale in materia di imposta comunale sugli Immobili, ovvero:
1.    agli immobili adibiti ad abitazione principale e relative pertinenze avente categoria catastale A1, A8 e A9;
2.    agli immobili posseduti in Italia a titolo di proprietà o di usufrutto da parte di cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato, a condizione che non risultino locati;
3.    agli immobili concessi in uso gratuito agli affini, fino al secondo grado di parentela che vi abbiano stabilito la propria residenza;
L’aliquota ridotta si applica, per il corrente anno, anche all’ unità immobiliare, di proprietà di persona fisica, locata con contratto registrato ad un soggetto, residente nel comune, che la utilizzi come abitazione principale;
DETRAZIONE
Spetta una detrazione dall’imposta pari a €. 120,00 (centoventi/00), esclusivamente per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale dal soggetto passivo residente nella stessa, e per la fattispecie indicata al precedente punto 2.
DICHIARAZIONE
La dichiarazione, redatta su modello tipo ministeriale o sul modello in distribuzione presso gli uffici comunali, deve essere presentata entro 90 gg dall’avvenuta variazione o comunque entro il termine della presentazione della dichiarazione dei redditi del relativo anno d’imposta.
Dal 2008 non sono tenuti alla presentazione della dichiarazione coloro che sono interessati da variazioni per le quali i notai presentano il Modello Unico Informatico (MUI), oltre coloro che presentano la denuncia di successione.
Dal sito internet del ministero delle finanze è possibile scaricare il modello alla pagina: www.finanze.it/export/download/agenzie_fiscali/Modello.pdf

VERSAMENTI
L’imposta deve essere versata per l’anno in corso in due rate:
-    la prima rata entro il 16 giugno, pari al 50% dell’imposta dovuta calcolata sulla base dell’aliquota e detrazione dell’anno precedente;
-    la seconda rata entro il 16 dicembre, a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno.
  E’ consentito il pagamento in unica soluzione entro la scadenza della prima rata.

Il pagamento deve essere effettuato:
-    utilizzando appositi modelli, al Concessionario del Servizio di riscossione (Equitalia Friuli Venezia Giulia spa di Pordenone, Via Vespucci 1, tel 0434.525211) direttamente o tramite c/c postale n. 88703137 intestato al Concessionario.
-    Mediante modello F24      (codice catastale comune D670).

Il versamento del tributo non è dovuto qualora l'ammontare dell’imposta annua non superi gli Euro 11,00.

-    PAGAMENTO I.C.I. ON LINE
Il servizio di pagamento ICI ON LINE è a disposizione degli utenti sul sito internet www.equitaliafriuliveneziagiulia.it Il servizio richiede la registrazione del contribuente e permette il pagamento on-line con carta di credito o addebito bancario