Comune di Fontanafredda

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Il tuo percorso: Ti trovi qui: Notizia

DENUNCIA ANNUALE DELLA QUANTITA' D'ACQUA PRELEVATA AUTONOMAMENTE DAL SUOLO

entro il 31.1.2014

 

La denuncia, che costituisce adempimento a quanto disposto dall'art.4 della L.R. n.61 del 03.11.1979, deve essere presentata da tutti i soggetti che al di fuori dei servizi pubblici, provvedono autonomamente all'approvvigionamento idrico (abitazioni civili ed attività), tra il 2 e il 31 gennaio di ogni anno.

L'acqua prelevata deve essere misurata da un contatore installato a cura del privato.

In caso di omessa o ritardata denuncia si applicano le penalità previste dal DPR 24 Maggio 1977.

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE

I moduli vanno consegnati presso l'Ufficio Protocollo del Comune, (lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 - giovedì anche dalle ore 15:00 alle ore 17:30) in duplice copia e, tale Ufficio, provvederà a riconsegnarne una copia quale ricevuta di presentazione.

La DENUNCIA potrà essere inoltrata tramite Fax al n° 0434/567667 oppure via mail ambiente@comune.fontanafredda.pn.it o Servizio Postale.

Per i condomini, le attività industriali, artigianali, commerciali o di servizi deve essere indicata anche la denominazione del condominio o dell'attività stessa.

La lettura del contatore deve essere riferita solamente ai metri cubi interi, escludendo eventuali frazioni.

Ogni variazione intercorsa nell'anno (intestatario, numero di abitanti o addetti, tipo di approvvigionamento idrico, periodo di residenza, ecc.) va indicata con chiarezza nelle righe finali riservate alle note con l'indicazione del motivo e della data della variazione.

La data e la firma vanno obbligatoriamente apposte, pena l'invalidità della denuncia.

Nel caso di condomini la denuncia deve essere unica per l'intero edificio e deve essere presentata a cura dell' Amministratore pro-tempore del condominio. Nel caso in cui del condominio facciano parte anche unità non abitative (studi, negozi, ecc.) alla presente denuncia va allegato l'elenco dettagliato di tali attività (compresa l'indicazione del numero civico se diverso da quello della denuncia).

Si consiglia di conservare per almeno cinque anni copia della denuncia, sia come attestazione della sua presentazione (rilevante ai fini dell'applicazione della soprattassa), sia per poter citare, in quella che verrà effettuata l'anno venturo, il dato esatto della lettura iniziale del contatore.